Comune di Castel Del Giudice

Portale ufficiale del Comune di Castel Del Giudice

17-11-2017
Ti trovi in: HOME » Notizie » Informativa IMU e TASI 2015

Informativa IMU e TASI 2015

Informativa IMU e TASI 2015
Data di pubblicazione: 04/06/2015
 

ACCONTO IMU 2015

I TERRENI AGRICOLI ED I FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE SONO ESENTI DAL PAGAMENTO DELL'IMU NEL COMUNE DI CASTEL DEL GIUDICE 

INFORMATIVA

Si informa che la Prima Rata dell’IMU per l’anno 2015 scade il 16 giugno prossimo. Il versamento del primo acconto deve essere calcolato con le aliquote vigenti per l’anno 2014. Eventuali differenze di imposta derivanti da deliberazioni tariffarie da adottarsi entro i termini di approvazione del bilancio dovranno essere prese in considerazione per il calcolo del dovuto per l’intero anno e costituire oggetto di conguaglio in occasione del versamento della rata di dicembre (versamento a saldo).

La base imponibile viene calcolata applicando alle rendite catastali risultanti in catasto, e rivalutate del 5%, i nuovi moltiplicatori previsti dall’art. 13 del D.L. 201/11.

L’acconto dovrà essere calcolato in misura pari al 50% dell’imposta dovuta, calcolata sulla base della delibera per l’anno d’imposta 2014 (C.C. n. 24 del 27/09/2014).

NB:

- La legge di stabilità 2014 ha previsto l’esenzione totale dell’IMU 2014 alle abitazioni principale e sue pertinenze per tutte le altre categorie (diverse dalle A/1, A/8 e A/9) e per i fabbricati strumentali all’attività agricola.

ACCONTO DA VERSARE ENTRO IL 16/06/2015

- le aliquote vigenti per l’anno 2015 sono le stesse deliberate per l’anno 2014: 

- 5 per mille per gli immobili adibiti ad abitazione principale e relative pertinenze, e fattispecie assimilate (cat. A/1- A/8 –A/9);

DETRAZIONE per abitazione principale € 200,00=

- 9 per mille altri fabbricati;

- 9 per mille per le aree fabbricabili; 

ABITAZIONE PRINCIPALE SOLO PER LE CATEGORIE A1, A8, A9 E RELATIVE PERTINENZE

1. Per abitazione principale, con diritto pertanto alle conseguenti agevolazioni e/o detrazioni, si intende l’unica unità immobiliare nella quale il contribuente e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.

2. Le agevolazioni sopradescritte sono rapportate al periodo dell’anno durante il quale permane la destinazione dell’unità immobiliare ad abitazione principale.

3. Sono considerate parte integranti dell’abitazione principale le sue pertinenze, ancorché iscritte distintamente in catasto, purché queste siano durevolmente ed esclusivamente asservite all’abitazione principale. Si intende per pertinenza il garage o il box o posto auto, la soffitta e la cantina, classificati nelle categorie C2, C6 e C7 ed esclusivamente una sola per categoria. Le pertinenze eccedenti (oltre una per categoria) si considerano altri fabbricati e devono pagare l’IMU applicando l’aliquota del 9,00 per mille. 

ACCONTO TASI 2015

INFORMATIVA

La TASI - Tributo per i servizi indivisibili - è destinata a finanziare i servizi indivisibili del Comune. Il Comune determina, con regolamento da adottare ai sensi dell'articolo 52 del decreto legislativo n. 446 del 1997, la disciplina per l'applicazione del tributo.
Importante: l’Amministrazione Comunale non ha ancora deliberato le aliquote della TASI per il 2015 pertanto l’acconto dovrà essere calcolato in misura pari al 50% dell’imposta dovuta, calcolata sulla base della delibera per l’Anno d’imposta 2014 (C.C. n. 23 del 27/09/2014).

Eventuali differenze di imposta derivanti da deliberazioni tariffarie da adottarsi entro i termini di approvazione del bilancio dovranno essere prese in considerazione per il calcolo del dovuto per l’intero anno e costituire oggetto di conguaglio in occasione del versamento della rata di dicembre (versamento a saldo). 

ACCONTO DA VERSARE ENTRO IL 16/06/2015 

Dovuta da tutti i possessori o detentori di qualsiasi tipo di immobile o area edificabile. Per gli immobili locati la quota a carico del proprietario è pari al 90%, per l’inquilino il restante 10%;

- 1 per mille per gli immobili adibiti ad abitazione principale e relative pertinenze, e fattispecie assimilate;

- 1 per mille per le aree fabbricabili;

- 1 per mille per gli immobili classificati nella categoria catastale D;

- 1 per mille per gli alloggi regolarmente assegnati dagli enti svolgenti le funzioni degli Istituti autonomi per le case popolari;

- 1 per mille per tutti gli immobili diversi dai precedenti; 

Dalla Residenza Municipale lì 04 giugno 2015

Il Resp Serv. Fin eTributi

f.to Dott. Domenico Di Giulio